Vermentino

Il Vermentino è un vitigno a bacca bianca coltivato nella fascia di territorio che va dalla Liguria di Levante fino alla Toscana, lungo le colline ai piedi delle Alpi Apuane, in provincia di Massa-Carrara, fino alla Maremma livornese e all’Isola d’Elba. In Toscana il Vermentino ha acquisito caratteristiche varietali che lo rendono nettamente distinguibile dal Vermentino ligure o da quello della Sardegna, dove è pure molto diffuso. Molti studiosi lo considerano affine ed antesignano dei vitigni Pigato e Favorita. In Liguria il Vermentino è coltivato un po’ ovunque, ma è nella zona dei Colli di Luni, sotto La Spezia e al confine con la Toscana che trova il microclima ideale. Poco più a sud, in Toscana, troviamo la DOC Candia Colli Apuani, con un Vermentino sempre elegante, ma meno strutturato. Anche in Sardegna il Vermentino è l’uva a bacca bianca più coltivata, soprattutto nella punta nord-orientale dell’isola, dove è protagonista della DOCG Vermentino di Gallura. Qui la vite è l’unica pianta da frutto ad essere coltivata, e i grappoli di Vermentino danno vita ad un vino fine, sapido e persistente. Il Vermentino di Gallura DOCG, prodotto per disciplinare con il 95% di uve Vermentino, oltre alle versioni vinificate in acciaio è presente anche in versioni affinate in legno, nelle quali la maturazione permette di modellare e ammorbidire il sapore salmastro del vino e la sua voluminosità.