Vitovska

La Vitovska è un vitigno autoctono a bacca bianca presente in tutta la zona del Carso, sia nel Friuli-Venezia Giulia che nel versante sloveno. Il suo nome sembra provenire dalla località di Vipacco, oggi in Slovenia (Vitovlje), Al di là del confine, in Slovenia, è conosciuto come Vitovska Gargania, ed è presente in questo areale da tempo immemore. La Vitovska è dunque un vitigno di confine, che spesso in passato veniva vinificato in assemblaggio con altre uve, soprattutto con la Malvasia Istriana, ma che sempre più spesso è proposto vinificato da sola, grazie alla tendenza alla riscoperta dei vitigni autoctoni dimenticati e alle qualità enologiche di questa varietà. Nonostante il sapore neutro dell’uva, dalla Vitovska si ottengono vini di buona personalità e spessore, con una gamma olfattiva tra il fruttato e l’erbaceo. Il riconoscimento più caratteristico è quello della pera Williams, con note di salvia in chiusura. Al palato la struttura è buona, con un bell’equilibrio tra la sapidità e l’acidità e un gusto secco che ben si sposa con gli antipasti di salumi freschi o di mare. La sua riscoperta ha portato anche a sperimentare alcune versioni affinate in legno che svelano, oltre la vinosità della gioventù, anche dei sentori più morbidi, con l’acidità che si attenua per far posto a strutture più rotonde. La tipologia DOC Carso Vitovska è riuscita a ritagliarsi il suo spazio nel mercato e il vitigno rappresenta oggi una realtà importante nel panorama enologico locale.