Ribolla gialla

La Ribolla gialla è un vitigno autoctono del Friuli-Venezia Giulia, coltivato fin dall’epoca romana nella sua zona di eccellenza, ossia nelle colline attorno a Rosazzo. In Slovenia e Croazia prende il nome di Rebula e si ritiene che la sua origine fosse proprio nelle isole meridionali della Dalmazia o più a sud fino a Cefalonia, da cui sembra sia stato importato in Friuli ad opera di mercanti veneziani in epoche più recenti, ossia attorno al 1100. Nella zona collinare tra Udine e Gorizia, nelle denominazioni DOC Isonzo, Collio e Friuli Colli orientali e nella Rosazzo DOCG provengono i suoi vini più quotati. Eccellenti risultati dà anche la “Rebula” del Collio Sloveno. La Ribolla gialla non si è mai diffusa in pianura, prediligendo terreni asciutti e collinari, dove dà origine a vini intensi e strutturati. I suoi vini sono in genere freschi, con una acidità sempre vivace, dal gusto delicato e dal caratteristico aroma fruttato. Il loro colore è giallo paglierino scarico con riflessi verdognoli, dal sapore asciutto, fresco e piacevolmente profumato, ricco di acidità, nel complesso armonico.