Grillo

Il Grillo è un vitigno a bacca bianca diffuso soprattutto nella Sicilia occidentale, dove pare sia giunto dalla Puglia, per diffondersi inizialmente nella zona di Marsala e poi nelle altre province dell’isola. Il Grillo è un vitigno caratteristico dell’area Marsalese ed ha particolare importanza nella produzione del Marsala DOC, assieme all’Inzolia ed al Catarratto. Il Grillo ha avuto una rapida espansione in Sicilia, fino ad occupare, intorno agli anni ’30, il 60% della superficie vitata dell’intera isola. Il Grillo è infatti capace di dare vini di alta gradazione alcolica ed ha in più la vocazione di essere particolarmente predisposto all’invecchiamento. Vinificato in purezza il Grillo può dare vini di grande spessore organolettico, sapidi, profumati e con un buon potenziale di longevità, superiori a tutti i bianchi siciliani ad eccezione di quelli dell’Etna. I vini ottenuti dal Grillo sono di un colore giallo paglierino chiaro e luminoso ed i loro profumi fruttati e agrumati si integrano con note floreali di fiori di campo e zagara. Al palato sono vini freschi, ben strutturati, con un finale piacevole, leggermente sapido e minerale. Il Grillo è un vino che si abbina al meglio con il pesce, anche crudo, e i taglieri di formaggi freschi.